Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

Richiedi un preventivo

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

  * consenso all'utilizzo
PrestitiOnline.com attua una politica di trattamento dei dati personali nel rispetto del diritto alla riservatezza dei soggetti coinvolti. Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e consenso al trattamento dei dati personali da parte degli aventi diritto e degli interessati al trattamento dei loro dati personali.
campo obbligatorio


Guida ai prestiti

Guida al Finanziamento per Moto

Il finanziamento moto è appositamente studiato per i centauri e gli appassionati del mondo delle due ruote. Chi desidera regalarsi o regalare a una persona importante una nuova moto ma si trova a fare i conti con un prezzo d'acquisto troppo elevato o con il timore di investire tutti i propri risparmi, può trovare una via d'uscita sicura richiedendo un aiuto a una banca o a una società finanziaria. In questi casi gli intermediari autorizzati possono suggerire la soluzione di finanziamento più indicata e contrattare con il cliente il prestito personale più adatto per far diventare realtà il loro sogno di possedere una nuova moto.

UN FINANZIAMENTO PER UNA MOTO NUOVA O USATA

Gli intermediari finanziari non richiedono un documento giustificativo di spesa: il finanziamento moto rientra nella fattispecie del prestito personale, perciò il cliente può utilizzare il denaro ricevuto per sostenere tutte le spese che desidera. Può utilizzare il finanziamento (solitamente fino a 40.000 euro) per acquistare una moto o un motociclo nuovo o usato, per saldare il costo della prima immatricolazione, per pagare le spese legate al passaggio di proprietà, per il versamento dell'imposta di bollo, per il premio assicurativo o per acquistare accessori e abbigliamento che garantiscano la sicurezza del guidatore e degli eventuali passeggeri. 

SCEGLIERE IL GIUSTO FINANZIAMENTO PER MOTO

Il finanziamento ottenuto per l'acquisto della moto, nuova o usata che sia, viene solitamente erogato tramite accredito sul conto corrente della persona che lo ha richiesto. Entro qualche giorno dalla richiesta, se l'analisi dell'affidabilità del cliente ha avuto esito positivo, l'intermediario finanziario accorda il prestito per moto e procede al versamento del denaro. In alternativa, se non si dispone di un conto corrente o se si preferisce un altro sistema per entrare in possesso del denaro, le parti possono accordarsi per l'emissione di un assegno circolare. Il rimborso del prestito avverrà tramite il pagamento di rate mensili di importo costante, calcolate tenendo conto del tasso di interesse applicato e della durata del finanziamento. Informazioni interessanti sul finanziamento possono essere dedotte dall'analisi del TAEG, che esprime la costosità del contratto e tiene conto del tasso di interesse nominale e di tutte le spese accessorie previste. La durata può essere estesa in genere fino a 10 anni. In ogni momento, chi ha richiesto il prestito può decidere di estinguere il suo debito, pagando in anticipo tutte le rate ancora da saldare. In questo caso l'importo da pagare viene calcolato attualizzando il debito residuo e tenendo conto delle eventuali penali previste dal contratto. Se invece il richiedente non ha liquidità sufficiente, può richiedere un rifinanziamento, adattando il prestito ancora in corso alle sue nuove esigenze. 

I DOCUMENTI DA PRESENTARE

Oltre ai documenti necessari a dimostrare l'identità di chi richiede il prestito - carta di identità o patente e codice fiscale - è obbligatorio presentare alla banca o alla società finanziaria contattata la documentazione che dimostri il proprio volume di reddito. Questo perché l'intermediario che emette il finanziamento ha bisogno di valutare l'affidabilità del debitore e la sua capacità di far fronte puntualmente al pagamento delle rate dovute. I lavoratori autonomi interessati a richiedere un finanziamento moto sono tenuti a presentare il modello UNICO che dimostri fatturato e reddito; i lavoratori dipendenti devono risultare assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato e devono presentare, oltre al modello CUD, l'ultima busta paga ricevuta (in alcuni casi sono richieste le ultime due mensilità); i pensionati, infine, devono allegare alla domanda di finanziamento il modello OBIS e il cedolino della pensione. Il prestito personale in questione può essere richiesto anche dai cittadini extracomunitari residenti in Italia, purché in possesso di un permesso di soggiorno valido.

Hai bisogno di un finanziamento moto? Richiedi un preventivo o contattaci all'800.100.700.Prestitionline.com è in grado di offrirti il prestito che necessiti alle migliori condizioni. La risposta è immediata