Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

Richiedi un preventivo

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

  * consenso all'utilizzo
PrestitiOnline.com attua una politica di trattamento dei dati personali nel rispetto del diritto alla riservatezza dei soggetti coinvolti. Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e consenso al trattamento dei dati personali da parte degli aventi diritto e degli interessati al trattamento dei loro dati personali.
campo obbligatorio


Guida ai prestiti

Guida al Prestito per Matrimonio

Organizzare un matrimonio richiede un grande impegno finanziario. Per arrivare all'altare in grande stile e realizzare una cerimonia curata sin nei minimi particolari è necessario fare i conti con il fiorista, il fotografo, l'autista. E ancora, è necessario scegliere gli abiti, le fedi, i gioielli degli sposi, le partecipazioni e le bomboniere. Infine, è necessario allietare la giornata degli invitati con un ricevimento all'altezza, prima che gli sposi si concedano un po' di meritato relax con un viaggio di nozze da sogno. Il giorno più bello della vita può però trasformarsi in un incubo quando il conto in banca non permette di sostenere tutte le spese previste per dar vita a una cerimonia perfetta e indimenticabile. Se il budget è troppo basso per permettersi un matrimonio da favola non bisogna per forza rinunciare al proprio sogno: per affrontare tutte queste spese con maggiore serenità basta fare affidamento a un prestito per matrimonio.

UN PRESTITO PERSONALE FLESSIBILE E FACILE DA GESTIRE

Il prestito per matrimonio è un prestito personale non finalizzato. Ciò significa che può essere destinato alla copertura di ogni genere di spesa connessa alla cerimonia, senza alcun vincolo. A differenza dei prestiti finalizzati, il prestito non è concesso dall'esercizio commerciale al quale ci si rivolge, che concede il finanziamento con l'intermediazione di un istituto finanziario, ma è concesso direttamente da quest'ultimo. Richiedere un solo prestito permette di dover far fronte a un solo pagamento e a una sola pratica, con un notevole risparmio di denaro e di tempo. Richiedere un finanziamento per ogni singola spesa, infatti, significa doversi far carico di spese di istruttoria più elevate e numerose rate da pagare.  Con una sola rata mensile e con un finanziamento da utilizzare liberamente, l'organizzazione del matrimonio sarà più serena. L'importo finanziato è in genere compreso entro i 60.000 euro, da rimborsare in un periodo compreso tra 2 e 10 anni. Il rimborso del prestito per il matrimonio avviene tramite il pagamento di rate di importo costante, comprensive di una quota di capitale e una di interessi. Il tasso di interesse è fisso per tutta la durata del prestito, ma le condizioni economiche possono essere rifinanziate in qualsiasi momento, così come è possibile per il richiedente estinguere anticipatamente il finanziamento

COME ACCEDERE AL FINANZIAMENTO

Il prestito matrimonio può essere richiesto direttamente dagli sposi, se sono in possesso di un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o sono lavoratori autonomi, ma anche dai genitori pensionati. Gli istituti finanziari stabiliscono infatti regole piuttosto standard e non fissano requisiti stringenti per l'accesso a questo genere di finanziamento. Ciò che interessa all'istituto emittente è soprattutto l'affidabilità del debitore. Per questo, prima di concedere il prestito, la banca o la società finanziaria effettuano i dovuti controlli per valutare la rischiosità dell'operazione e l'affidabilità creditizia del cliente. A questo scopo, è richiesta la presentazione di un documento che permetta di realizzare questa valutazione: il modello CUD e una o più buste paga per i lavoratori dipendenti, il modello UNICO nel caso in cui il richiedente rientri nella categoria dei lavoratori autonomi, il modello OBIS e il cedolino della pensione per i pensionati. In aggiunta, è sempre necessario portare con sé un documento di identità e il codice fiscale. I cittadini extracomunitari interessati a richiedere un prestito personale per il matrimonio dovranno allegare alla documentazione anche una copia del loro permesso di soggiorno. In alcuni casi l'intermediario finanziario richiede una garanzia supplementare, in genere rappresentata dall'indicazione di un coobbligato o dalla fideiussione di un terzo. La presenza di una garanzia aggiuntiva è una scelta che spetta esclusivamente all'istituto finanziario, decisa sulla base della valutazione del livello di rischio associato al finanziamento ed effettuata caso per caso. 

Hai bisogno di un prestito per matrimonio? Richiedi un preventivo o contattaci all'800.100.700.Prestitionline.com è in grado di offrirti il prestito che necessiti alle migliori condizioni. La risposta è immediata