Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

Richiedi un preventivo

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

  * consenso all'utilizzo
PrestitiOnline.com attua una politica di trattamento dei dati personali nel rispetto del diritto alla riservatezza dei soggetti coinvolti. Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e consenso al trattamento dei dati personali da parte degli aventi diritto e degli interessati al trattamento dei loro dati personali.
campo obbligatorio


Guida ai prestiti

Guida ai Prestiti per Pensionati

Quando la pensione non basta per affrontare con serenità le spese o quando si vuole effettuare un piccolo investimento ma non si dispone della liquidità sufficiente è possibile richiedere un aiuto a un istituto di credito. Attraverso i differenti strumenti finanziari sviluppati nel corso del tempo, ottenere nuova liquidità e le risorse necessarie per realizzare i propri progetti sarà semplice, anche per i pensionati. I prestiti per pensionati possono essere richiesti anche on line, indipendentemente dall'ente di previdenza specifico al quale si appartiene. Tra le formule di prestito più gettonate si segnalano i prestiti personali, il consolidamento dei debiti e il prestito con cessione del quinto della pensione. Gli ex dipendenti del settore pubblico, poi, possono avere accesso alle forme di credito proposte dall'INPDAP.

I PRESTITI PERSONALI

Pensionati del settore pubblico e privato trovano nei prestiti personali la soluzione più flessibile per ottenere risorse da veicolare nelle operazioni di investimento desiderate. I prestiti personali sono utili per soddisfare una molteplicità di bisogni, del pensionato stesso e dei suoi familiari. Ad esempio, si può richiedere un prestito di questo tipo per la sostituzione dell'auto, per effettuare dei lavori di ristrutturazione e riparazione in casa, per regalarsi una vacanza o ancora, per permettere a figli e nipoti di organizzare un matrimonio da favola. Per la richiesta di un prestito personale è necessario presentare all'istituto di credito un documento di identità, il codice fiscale e il modello OBIS, oltre al cedolino della pensione. L'importo finanziato e la durata del prestito possono essere concordati con il consulente finanziario incaricato di gestire la pratica. In genere, la durata è compresa entro i 10 anni. Alcuni istituti fissano un limite di età per l'accesso a questa forma di finanziamento o per la sua restituzione: sarà bene verificare in anticipo la politica seguita dall'istituto di credito scelto. In ogni momento è possibile estinguere anticipatamente il finanziamento, saldando il debito in essere o richiederne il rifinanziamento.
 
IL CONSOLIDAMENTO DEI DEBITI

Anche i pensionati possono ricorrere al consolidamento debiti, quando le diverse rate mensili da pagare rischiano di diventare insostenibili e di trasformare il pensionato in cattivo pagatore. In questi casi consolidare i debiti preesistenti e ripartire da zero con un nuovo finanziamento, dalla rata inferiore e dalla scadenza più lunga, può aiutare il pensionato a gestire le proprie risorse finanziarie con minori preoccupazioni. La documentazione da presentare alla banca o alla società finanziaria si compone di codice fiscale, carta di identità o patente e modello OBIS, oltre a tutte le indicazioni relative ai finanziamenti precedentemente contratti. Qualora lo ritenga opportuno, l'istituto di credito può richiedere maggiori garanzie, come la fideiussione di un terzo. 

I PRESTITI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

La cessione del quinto della pensione è una soluzione accessibile anche ai pensionati che hanno avuto precedenti problemi finanziari o abbiano subito protesti. In questa tipologia di prestito è l'ente previdenziale che provvede a trattenere e a versare per conto del debitore la rata mensile a favore della banca o della finanziaria che ha emesso il prestito. L'importo della rata può al massimo essere pari a un quinto della pensione netta mensile. Per questo, in sede di richiesta del finanziamento, è necessario calcolare la quota di pensione cedibile, che tiene conto anche del livello di pensione minima che non può essere intaccato. 

LE SOLUZIONI DI FINANZIAMENTO PER I PENSIONATI INPDAP

I pensionati del settore pubblico possono accedere anche a tutta la gamma di finanziamenti predisposti dal loro ente previdenziale di riferimento. In particolare, si tratta di piccoli prestiti e di prestiti pluriennali che sono concessi a condizioni economiche più favorevoli rispetto a quelle di mercato e che sono riservate ai pensionati che rispettino i requisiti stabiliti dall'ente.

Vuoi richiedere un prestito per pensionati? Inviaci una richiesta di preventivo o contattaci all'800.100.700.Prestitionline.com cercherà di offrirti il prestito che necessiti alle migliori condizioni. La risposta è immediata