Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

Richiedi un preventivo

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

  * consenso all'utilizzo
PrestitiOnline.com attua una politica di trattamento dei dati personali nel rispetto del diritto alla riservatezza dei soggetti coinvolti. Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e consenso al trattamento dei dati personali da parte degli aventi diritto e degli interessati al trattamento dei loro dati personali.
campo obbligatorio


Guida ai prestiti

Guida ai Prestiti per Vacanze

Non solo ferie estive: ogni giorno è quello buono per mettersi a tavolino ed organizzare nei minimi dettagli la partenza. Si può decidere di andare in vacanza per i motivi più svariati: per conoscere nuovi posti, nuove città e nuove culture, per staccare la spina dalla routine, o per rilassarsi durante le ferie dopo un intero anno trascorso a destreggiarsi tra gli impegni lavorativi e personali. Se è vero che negli ultimi anni si sono moltiplicate le opportunità di viaggiare low cost, è anche vero che alcuni tipi di vacanza, come ad esempio le crociere, le vacanze orientate al benessere, le vacanze in destinazioni esclusive o ricercate, continuano ad avere prezzi non propriamente bassi. E se a dover partire è tutta la famiglia il rischio di non avere sufficiente denaro aumenta. Quando i risparmi non bastano per concedersi un po' di meritato riposo lontano da casa, a soccorrere gli aspiranti viaggiatori arriva il prestito per le vacanze.

COS'È IL PRESTITO PER VACANZE

Il prestito per le vacanze rientra nella più generale categoria dei prestiti personali. Si tratta di un prestito non finalizzato, da utilizzare liberamente e senza alcun vincolo per pagare il costo della vacanza e le spese accessorie, come ad esempio il costo degli eventuali biglietti (aerei o navali), il costo del soggiorno in una struttura ricettiva, le commissioni da corrispondere all'agenzia viaggi, i costi per gli spostamenti e le spese effettuate una volta giunti a destinazione. Richiedere un finanziamento per le vacanze è utile in tutti quei casi in cui non si dispone al momento del denaro necessario ad affrontare la partenza. Il prestito potrà essere rimborsato gradualmente nei mesi a venire, con rate di importo contenuto che non peseranno sul bilancio familiare. In genere può essere richiesto un prestito fino a 30.000 euro, da rimborsare tramite il versamento di rate costanti in un periodo compreso tra 24 e 120 mesi. 

CHI PUÒ OTTENERE IL FINANZIAMENTO

Banche e società finanziarie includono sempre più spesso il prestito per vacanze nella loro offerta di finanziamenti e dai rilevamenti effettuati negli ultimi anni appare chiaro che gli italiani apprezzano molto questo strumento e lo scelgono sempre più di frequente. Il successo di questo genere di finanziario risiede principalmente nella sua semplicità: il prestito viene concesso in tempi rapidi (anche on line) ed il denaro è subito a disposizione del cliente, che può utilizzarlo senza alcun vincolo per regalare a se stesso e alla sua famiglia una vacanza da sogno. A poter richiedere questo tipo di prestito personale sono i pensionati, chi è assunto con un contratto a tempo indeterminato o chi lavora come autonomo. Talvolta il prestito per vacanze viene concesso anche a soggetti il cui nominativo risulta segnalato nelle banche dati come cattivo pagatore, che abbiano subito in passato pignoramenti o protesti e che abbiano in corso altri prestiti con cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Per l'accesso al credito è richiesta innanzitutto la presentazione di un documento di identità e del codice fiscale. Gli stranieri cittadini di un Paese extra-UE intenzionati a richiedere un prestito per le vacanze devono inoltre presentare all'istituto finanziario il permesso di soggiorno in corso di validità che mostri la prima data di ingresso in Italia o la domanda di rinnovo. La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione da parte della banca o della società finanziaria della solidità reddituale di chi ha fatto richiesta di finanziamento. Quest'analisi è fondamentale affinché l'istituto emittente abbia una ragionevole certezza del rimborso del prestito e sia incentivato a concederlo. A questo scopo, a seconda della propria condizione lavorativa, è necessario presentare l'ultima busta paga ricevuta e il modello CUD, il modello UNICO o il modello OBIS. 

Hai bisogno di un prestito per vacanze? Richiedi un preventivo o contattaci all'800.100.700.Prestitionline.com è in grado di offrirti il prestito che necessiti alle migliori condizioni. La risposta è immediata