Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

Richiedi un preventivo

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

  * consenso all'utilizzo
PrestitiOnline.com attua una politica di trattamento dei dati personali nel rispetto del diritto alla riservatezza dei soggetti coinvolti. Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e consenso al trattamento dei dati personali da parte degli aventi diritto e degli interessati al trattamento dei loro dati personali.
campo obbligatorio


Guida ai prestiti

Guida ai Prestiti Salute e Bellezza

I prestiti personali possono essere richiesti per un'infinità di bisogni, anche quelli legati alla cura della propria salute e del proprio benessere fisico. Richiedere un prestito per salute e bellezza è utile in tutti quei casi in cui ci si trova a far fronte a spese sanitarie impreviste o ci si vuole concedere qualche trattamento di bellezza. Rientrano in questa fattispecie, ad esempio, i prestiti richiesti per coprire spese mediche (visite specialistiche e spese per il dentista sono tra i casi più comuni), le spese per i trattamenti termali o i costi legati ad interventi di fisioterapia o di riabilitazione. Ma un prestito personale per salute e bellezza può essere richiesto anche per regalarsi un intervento estetico, per coprire il costo dell'abbonamento in palestra, per acquistare qualche attrezzatura per l'esercizio fisico o per regalarsi dei trattamenti specifici in una spa. Perché rinunciare a ricostituenti massaggi orientali praticati da professionisti o a percorsi che sfruttano l'effetto benefico dell'aromaterapia o della cromoterapia? Quando l'unico ostacolo per raggiungere questi obiettivi è di natura finanziaria, la soluzione è richiedere un prestito specifico.

PRESTITI PERSONALI FINO A 40.000 EURO

I cittadini italiani o gli stranieri residenti in Italia possono richiedere fino a 40.000 euro da destinare alla copertura delle spese relative alla loro salute e al loro benessere. Il prestito personale viene concesso dagli intermediari autorizzati senza alcun vincolo di destinazione: una volta concesso, il cliente può utilizzarlo come ritiene più opportuno. Il finanziamento dovrà essere restituito alla banca o alla società finanziaria che l'ha emesso, maggiorato degli interessi pattuiti, tramite il versamento di rate mensili. L'importo delle rate è costante per tutta la durata del prestito e il periodo di ammortamento è solitamente compreso tra 24 e 120 mesi. 

POSSIBILITÀ DI RIFINANZIAMENTO O DI ESTINZIONE ANTICIPATA

Qualora, prima della scadenza del prestito personale, la situazione finanziaria del richiedente subisca delle modifiche importanti, queste potrebbero riflettersi anche sul contratto di finanziamento. In particolare, se il debitore incontra delle difficoltà nei pagamenti ed esiste un concreto rischio di insolvenza, le parti possono concordare un'operazione di rifinanziamento del debito. Viceversa, se il debitore dispone della liquidità sufficiente a coprire il debito residuo, può optare per l'estinzione anticipata del contratto. La somma da versare verrà calcolata dalla banca o dalla finanziaria tenendo conto del numero di rate ancora da pagare e verrà determinata calcolandone il valore attuale. Il contratto di prestito prevede in genere una penale a carico del debitore che entra in gioco in caso di estinzione anticipata.

LE MODALITÀ DI CONCESSIONE DEL PRESTITO

Il prestito personale viene concesso tramite l'emissione di un assegno circolare o, come avviene nella maggior parte dei casi, mediante accredito in conto corrente. I tempi necessari alla gestione della pratica sono piuttosto ridotti: sia che il prestito venga richiesto in una filiale, sia che la richiesta venga formulata on line, la risposta dell'istituto finanziario richiede in media un paio di giorni lavorativi. 

QUALI CATEGORIE POSSONO ACCEDERE AL PRESTITO PER SALUTE E BENESSERE

I finanziamenti personali per salute e benessere sono a disposizione di pensionati, lavoratori dipendenti o autonomi. Il prestito personale può essere concesso anche se il richiedente ha altri finanziamenti in corso (compresi i finanziamenti con cessione del quinto dello stipendio), risulti iscritto nell'elenco dei cattivi pagatori o abbia avuto in passato problemi finanziari. L'accettazione da parte dell'intermediario è subordinata alla valutazione dell'affidabilità del richiedente e, in particolare, della sua capacità di generare un reddito in linea con l'impegno finanziario sottoscritto. Questa valutazione è possibile grazie all'analisi dei documenti presentati in fase di richiesta (modello CUD, modello OBIS o modello UNICO). 

Vuoi richiedere un prestito salute e bellezza? Inviaci una richiesta di preventivo o contattaci all'800.100.700.Prestitionline.com cercherà di offrirti il prestito che necessiti alle migliori condizioni. La risposta è immediata