Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

News

16/05/2016

Cessione del quinto: chi può richiederla?


Cessione del quinto: chi può richiederla?

La cessione del quinto è una modalità di accesso al credito che convince sempre più italiani. I motivi del suo successo sono molti e risiedono, in particolare, nella facilità con cui si può ottenere il finanziamento. A poter avere credito, infatti, sono sia i lavoratori dipendenti sia i pensionati, anche se protestati o cattivi pagatori. 

La condizione di base per poter richiedere un prestito con la cessione del quinto è avere un reddito stabile e dimostrabile. Possono quindi ottenere un prestito i lavoratori dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato e i pensionati del settore pubblico, statale o privato. A concedere il prestito è una banca o una finanziaria, ma a differenza delle altre forme di finanziamento, nel caso dei prestiti con cessione del quinto interviene un terzo soggetto: il datore di lavoro (o l'ente previdenziale) che deve in prima battuta autorizzare la richiesta di finanziamento e, una volta accordato il prestito, deve provvedere alla trattenuta della rata mensile e al successivo versamento in favore del creditore.

Dal momento che la rata del prestito viene trattenuta alla fonte, la banca o la finanziaria che hanno concesso il prestito sono pressoché sicure di ottenere il rimborso di quanto prestato. Per questi motivi possono fare credito anche a chi è segnalato come cattivo pagatore o ha subito protesti.

Richiedi un Preventivo