Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

News

12/08/2015

Cessione del quinto ai pensionati: nuove soglie per i tassi di interesse


L'INPS ha comunicato le nuove soglie per i tassi di interesse da applicare ai prestiti contro cessione del quinto. I tassi sono stati fissati a partire dalle rilevazioni effettuate dalla Banca d'Italia riguardo ai tassi effettivi globali medi e sono validi per il trimestre compreso tra luglio e settembre. I tassi di riferimento per il terzo trimestre 2015 sono in discesa rispetto a quelli del periodo precedente.

Le soglie di riferimento per i tassi di interesse applicabili ai prestiti INPS con cessione del quinto della pensione sono stabilite tenendo conto dell'età del richiedente e dell'importo del prestito che è stato richiesto. 
In particolare, i tassi sono differenziati tra prestiti fino a 5.000 euro e prestiti di importo superiore. Quanto all'età, i richiedenti sono distinti in tre fasce: meno di 59 anni, 60-69 anni e 70-79 anni. I tassi convenzionali in vigore dal 1 luglio variano tra l'8,96% (tasso che si riferisce ai prestiti con cessione del quinto della pensione richiesti da pensionati con meno di 60 anni per un importo maggiore di 5.000 euro) e il 13,29% (tasso riferito ai prestiti richiesti da pensionati con più di 70 anni di età e per un importo inferiore a 5.000 euro).

I nuovi tassi di riferimento validi per il trimestre luglio-settembre 2015 sono leggermente inferiori rispetto a quelli che erano stati applicati nel trimestre precedente. Gli estremi nel secondo trimestre 2015 erano infatti il 9,03% e il 13,51%.

Richiedi un Preventivo