Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy

News

12/05/2015

L'Euribor negativo rende appetibili i mutui a tasso variabile


L'Euribor negativo rende appetibili i mutui a tasso variabile, oggi più convenienti che mai. Il tasso di interesse a tre mesi è sceso per la prima volta sotto zero qualche giorno fa e questa discesa ha importanti ripercussioni sui prestiti a lungo termine concessi a tasso variabile. La causa di questa corsa al ribasso dei tassi interbancari è dovuta principalmente alla grande iniezione di liquidità conseguente all'avvio del piano di Quantitative Easing della BCE

I consumatori che hanno già sottoscritto un mutuo a tasso variabile o misto o che hanno intenzione di sottoscriverne uno nelle prossime settimane dovranno in sostanza preoccuparsi soltanto degli spread applicati dai singoli istituti di credito. Il tasso di riferimento Euribor oscilla attorno allo zero e, anche qualora tornasse a salire poco sopra quota zero, non inciderebbe se non in maniera marginale sulla rata. Secondo gli analisti, comunque, in assenza di cambiamenti nella politica economica a livello europeo e di rivoluzioni dovute al caso Grecia, l'Euribor a tre mesi continuerà a scendere e dovrebbe oscillare tra -0,05% e -0,015% entro i prossimi 5 mesi. 

Questa situazione è favorevole per i consumatori interessati a ottenere un prestito: da un lato, infatti, i costi da sostenere sono minimi e, dall'altro, le banche hanno interesse a concedere i prestiti alla clientela, per impiegare in maniera più produttiva del denaro che altrimenti avrebbe rendimenti del tutto trascurabili, se non addirittura negativi. C'è quindi da aspettarsi una crescita delle erogazioni di mutui nel corso dei prossimi mesi. Ma l'effetto benefico della manovra di Quantitative Easing non si limiterà ai mutui a tasso variabile, coinvolgendo anche i mutui a tasso fisso e i prestiti personali.

Richiedi un Preventivo